Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Il comune

Uffici e Servizi

Citta'

Eventi


<< September 2017 >>
DLMMGVS
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
       


SOCIAL DAY

On line il sito del progetto PartecipARNO

CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

Registrazioni Consiglio Comunale

PONSACCO E' UN COMUNE RICICLONE

FATTURA PA

monitoraggio esposizione campi elettromagnetici

Mappa della città

PARTECIPA

IMU

Aliquote

IMU: Imposta Municipale Propria: Aliquote 2017:

 
1,06 % (10,60 per mille) aliquota ordinaria (altri fabbricati, aree fabbricabili e terreni).


0,4  %  (4,00  per  mille) per  le  unità  immobiliari  adibite  ad  abitazione  principale  nelle  categorie
catastali c.d. “di lusso” A1 A8 e A9 e relative pertinenze individuate secondo i criteri di cui all’art. 13
comma 2 della legge n. 214/2011 (C02, C06, C07 un solo immobile per categoria) con detrazione
per abitazione principale di € 200,00.


0,96 % (9,6 per mille) per immobili non produttivi di reddito fondiario ai sensi dell’art.43 del testo
unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986, limitatamente ai fabbricati
di  categoria  catastale  A10,  C1,  C3,  e  D  ad esclusione  della  categoria  D5  e  D10,  a  condizione  che
siano direttamente utilizzati dal possessore nell’esercizio di impresa, arte o professione.


0,86 % (8,6 per mille) per abitazione e sua pertinenza, limitatamente ad una sola abitazione ed una
sola  pertinenza  come  definita  dall’art.  13  comma  2  del  DL  201/2011,  concessa  in  uso  gratuito  a
parenti in linea retta  fino al primo  grado (genitori-figli), nella quale il comodatario ha stabilito  la
propria  residenza  (senza  assimilazione).  L’agevolazione  spetta  dietro  presentazione  di
comunicazione, su apposito modello, all’Ufficio tributi, entro il 31 dicembre dell'anno per cui si chiede l'agevolazione, ed avrà efficacia anche per gli anni successi fino a revoca. 

 

0,86 % (8,6 per mille) per abitazione e sua pertinenza, limitatamente ad una sola abitazione ed una
sola  pertinenza  come  definita  dall’art.  13  comma  2  del  DL  201/2011,  concessa per  gli  immobili
locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431.
Il  contribuente  interessato  all’applicazione  dell’aliquota  agevolata,  deve  presentare  al  Protocollo
del Comune, apposita istanza, redatta sull’apposito modulo predisposto dal Servizio Tributi, entro il
31 dicembre dell’anno per cui si chiede l’applicazione dell’aliquota ridotta, ed avrà efficacia anche
per gli anni successivi, fino a revoca.
L’aliquota agevolata si applicata dalla data di stipula del contratto di locazione a canone concordato
per  tutta  la  durata  del  contratto  stesso,  salvo  risoluzione/disdetta  anticipata  del  medesimo,  in
vigenza dell’accordo territoriale. 

Allegato Aliquote IMU 2014 (208,81 KB)
Allegato Delibera n. 60 del 06092014 aliquote Imu Tasi 2014.pdf (302,16 KB)
Allegato Aliquote IMU 2015 confermate (278,33 KB)
Allegato Aliquote IMU 2016 (223,87 KB)
Allegato DELIBERA BILANCIO PREVISIONE 2017_2019 (112,53 KB)


Tags: -